Template
mercoledì 22 novembre 2017

Listino Prezzi

Listino Prezzi
 
Caorle

Caorle vanta una storia plurimillenaria importante e ricca di avvenimenti.

 

Le sue radici risalgono al I secolo a.C. come testimoniano numerosi ritrovamenti di epoca romana, come l'"ara Licovia", altare sacrificale custodito ora nel duomo, o l’importante  rinvenimento archeologico di una nave romana del I sec. d.C. ritrovata al largo del mare di Caorle, completamente intatta col suo prezioso carico di anfore.

 

Il nome si presume derivi  dal latino Caprulae, probabilmente a causa delle capre selvatiche che vi pascolavano.

 

Caorle nasce come porto commerciale e militare delle vicine città romane di Julia Concordia (oggi Concordia Sagittaria) e Opitergium (oggi Oderzo), con i primi borghi nell’area attualmente denominata “Porto Falconera”.

 

Con la caduta dell’Impero Romano nel 476 d.C. e con l’invasione dei barbari dalle Alpi Giulie, le genti dell’entroterra si riversarono verso la laguna e precisamente verso Caorle per trovarvi un rifugio sicuro. Caorle comincia così ad intrecciare strettamente la propria storia con quella di Venezia , tanto da contribuire in maniera importante alla sua fondazione.

 Nel 876 Caorle viene designata sede del vescovado sotto la guida del vescovo Leone. I commerci fiorenti e legati a quelli della Serenissima consentirono la costruzione del Duomo (1038) e del Campanile Cilindrico (1070) , a tuttoggi orgoglio e simboli cittadini per tutti i Caorlotti.

Dopo il dominio asburgico nell''800, dopo le due guerre mondiali, negli anni '50 ricomincia un'altra rinascita, legata all'economia turistica che in pochi decenni ha portato benessere e sviluppo, ma che non ha cancellato quell’atmosfera di “villaggio di pescatori” che la rende unica tra le località balneari dell’alto adriatico.

Caorle il Campanile
Caorle. Il Campanile

 
 
  • Italian
  • English